NEWS DALLE AREE
Domenica, 09 Febbraio 2014 20:27

Italia, un tempo alla pari, poi il buio

Undici minuti di blackout ad inizio secondo tempo e l’Italia, che conferma in  parte quanto di buono mostrato la scorsa settimana a Cardiff contro il Galles, lascia Parigi e lo Stade de France sconfitta per 30-10, riconsegnando il Trofeo Garibaldi alla Francia nella seconda giornata dell’RBS 6 Nazioni.
La svolta di una partita equilibrata è tutta lì, nei minuti iniziali della ripresa, quando i padroni di casa tornano in campo spingendo come forsennati sull’acceleratore e gli Azzurri, impeccabili in difesa nei primi quaranta minuti, perdono lucidità per un breve momento.

Pubblicato in Rugby dei grandi
Sabato, 08 Febbraio 2014 21:56

Azzurre ko con la Francia nel 6 Nazioni

Nel secondo turno del Rbs 6 Nazioni Femminile l’Italia viene battuta a Blagnac dalla Francia per 29-00 (p-t- 5-0).
Gara difficile per le azzurre che hanno tenuto bene il campo per circa un ora, lasciando poi via libera alle transalpine che alla fine mettono in cascina 5 mete.
Nel primo tempo l’’Italia tiene bene il campo e concede poco alle nostre avversarie che segnano la prima meta dell’incontro al 22’ con il terza linea Djossouvi . La svolta del match  al 50’ quando la Francia sfrutta abilmente una rapida azione alla mano mandando in meta il tre quarti ala Lievre. Sul 10-0 si rompe l’equilibrio a favore della Francia che al 60 vede assegnarsi dal direttore di gara Hoodnett (Inghilterra)  una meta di punizione per falli ripetuti della mischia italiana. Tra il 69 e 75 la doppia marcatura di Arricastre e Koita che rende ancor più reso pesante il punteggio.

Pubblicato in Rugby dei grandi

Abituati come siamo a perdere, al cospetto dei “grandi” dell’ovale mondiale, nel tempo abbiamo fatto esperienza su come distinguere le figuracce dalle onorevoli sconfitte. Guardando la partita di oggi al Millenium Stadium contro il Galles, campioni in carica, siamo un po’ in difficoltà ad inserire questa (ennesima) sconfitta tra quelle onorevoli, perché, in realtà, oggi la giovane Italia di Campagnaro, di Esposito, di Sarto, di Allan ha spaventato i Dragoni e messo pepe su un match dato un po’ troppo per scontato anche dai campioni in maglia rossa.
L’Italia ha perso sì, ma ha giocato, e fino alla fine, pagando un po’ l’inesperienza dei suoi giovanissimi schierati tra i trequarti, ma ha mancato di poco un risultato inatteso, considerato che a pochi minuti dalla fine, dopo la seconda meta di Campagnaro (che emozioni per questo ragazzo, oggi man of the match: due mete al Millenium!), era sotto di soli 5 punti, e continuava a cercare la meta.

Pubblicato in Rugby dei grandi

Dai tornei

Rugby educativo

RUGBY EDUCATIVO: approfondisci

Test Mautic

SPOTLIGHT

No data displayed on the module. Please check some parameters in the module settings again!